Sono un fotografo documentarista con base a Vicenza.

Quello che mi sforzo di fare è raccontare le vostre storie nel miglior modo possibile, perchè comunicare, per me, è trovare l’immagine giusta al momento giusto.
La mia passione sono i reportage. Adoro il bianco e nero, muovermi e chiudere gli occhi prima di abbandonarmi allo scatto. La fotografia la devo sentire, toccare. Ogni scatto è qualcosa che ho provato.
Per questo non mi pongo mai come “regista” ma cerco sempre di restare invisibile, nell’ombra, di sembrare uno dei tanti per cogliere ciò che normalmente resta inosservato.
Dopo aver provato vari tipi di attrezzatura per ottenere il risultato desiderato, sono finalmente arrivato ad avere un sistema fotografico composto da una Leica M-Monochrom con un Leica Noctilux ASPH. (in alternativa una Leica M9, di backup), una Leica M6 (analogica) e un’altra ottica, il 28mm Summicron asph.. Questo piccolo e leggero corredo unisce rapidità e qualità ad un basso profilo al quale affianco un workflow basato su Lightroom e VSCO (rielaborando un preset per ottenere i risultati voluti) per lo sviluppo delle immagini digitali. Per la parte analogica, sempre più presente e convivente col digitale, prediligo l’uso della Kodak TriX 400 sviluppata in Rodinal (R09 ora) con varie concentrazioni, a seconda della necessità.
Faccio parte di diverse realtà in campo fotografico. La mia è una ricerca della pura fotografia, anche in era digitale. Una Fotografia (con la F maiuscola) che nasce dalla conoscenza e dallo studio, che nasca sempre più “on camera” per evitare al massimo l’inquinamento digitale. Per me non esiste soddisfazione professionale più grande dell’aprire l’immagine scattata e vedere luci, ombre, soggetto…ogni cosa già al suo posto. A quel punto so di aver fatto bene il mio lavoro. Un lavoro che si conclude con la stampa, interamente eseguita in modo artigianale in Camera Oscura, da analogico ma anche da digitale, senza internegativi, in stampa diretta su carta analogica. Una soddisfazione vedere il proprio lavoro nascere e imprimersi su un supporto duraturo.
Spero di potervi accompagnare in un cammino che vi ricorderete. E non dimenticate “0,95“, il sito parallelo che racconta la mia vita vissuta sulla base della filosofia principale che seguo: ONE CAMERA, ONE LENS.

A presto :)

 

 

I am a documentary photographer based on Vicenza

What I try to do is tell your stories in the best possible way, because communicate, for me, it is to find the right image at the right time.
My passion are the reportage. I love black and white, move and close my eyes before I abandon myself in clicks. I have to feel the photo, i can touch it. Every shot is an emotion that I have tried.
For this I ask myself never as “director” but I always try to remain invisible in the shadows, looking like one of the many to grab what normally remains unnoticed.
After trying various types of equipment to achieve the desired result, I have finally come to have a camera system consists of a Leica M-Monochrom with a Leica Noctilux ASPH., a Leica M6 (analog) and a 28mm  Summicron asph. This small, lightweight kit combines speed and quality with a low profile to which a next-based workflow Lightroom and VSCO (from which I got my preset) for the development of digital images. For the analog part, ever more present and cohabiting with digital, I prefer the use of the Kodak TriX 400 developed in Rodinal (R09 now) with various concentrations, depending on the need.
I belong to different realities in photography. Mine is a quest for pure photography, even in the digital age. A Photograph (with a capital P) that comes from the knowledge and study, to be born more and more “on camera” to avoid to the maximum digital pollution. For me there is no greater job satisfaction of opening the image taken and see lights, shadows, subject … everything already in place. At that point, I know I did my job well. A job that ends with the press, entirely done in a traditional way in Darkroom, analog and digital, no internegatives, in direct printing on analog paper. A satisfaction to see their work being born and impress on a durable support.
I hope to accompany you on a journey you will remember. And do not forget “0.95“, the parallel site that tells my life lived on the basis of the main philosophy that I follow: ONE CAMERA, ONE LENS.

See you soon :)